24 - 25/06/2022

XVI Convegno della Rete Italiana di LCA 2022 (XI Convegno dell’Associazione), Università di Palermo

Attività

Programma

La sostenibilità nel contesto del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: il contributo della Life Cycle Assessment

La crisi economica successiva alla pandemia ha spinto l’Unione Europea al lancio dello storico programma Next Generation EU, all’interno del quale si inserisce il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) presentato dall’Italia, che offre investimenti e riforme per accelerare la transizione ecologica e digitale, in un’ottica di equità di genere, territoriale e generazionale.

In tale contesto, il Life Cycle Thinking (LCT) e la Life Cycle Assessment saranno fondamentali nei prossimi anni per garantire una reale rivoluzione verde e circolare, in linea con gli obiettivi internazionali di contenimento dell’uso di risorse naturali in una prospettiva di ciclo di vita, della mitigazione del cambiamento climatico e della salvaguardia della biodiversità, secondo il principio del Do not significant harm che mira a sostenere o svolgere attività che non arrecano un danno significativo all’ambiente.

Il Convegno dell’Associazione Rete Italiana LCA del 2022 si inserisce in questo contesto e si focalizzerà sulle evoluzioni metodologiche e le esperienze applicative in grado di garantire una vera e sostanziale rivoluzione verde a livello nazionale ed internazionale.

Temi del convegno:

  • Avanzamenti metodologici nel campo della Life Cycle Assessment e degli strumenti LCT- based per la sostenibilità di processi, sistemi, organizzazioni
  • Life Cycle Assessment e strumenti LCT- based a supporto del principio Do not significant harm
  • Life Cycle Assessment e strumenti LCT- based applicati alle politiche ambientali e all’economia circolare
  • Life Cycle Assessment e strumenti LCT-based per la neutralità climatica di sistemi e processi
  • Life Cycle Assessment e strumenti LCT-based per la rivoluzione verde, la transizione ecologica e la mitigazione dei cambiamenti climatici
  • Life Cycle Assessment e strumenti LCT-based applicati alle missioni del PNRR
  • Impiego di Life Cycle Assessment e strumenti LCT – based per accrescere la sostenibilità dei settori produttivi (ad es. alimentare/agroindustriale, energetico, chimico, edilizio & infrastrutturale, turistico, gestione dei rifiuti), per favorire la tutela del territorio e della risorsa idrica e la protezione della biodiversità

Risultato del bando giovani ricercatori

  1. Missing inventory data in LCAs of emerging technologies: investigating the effects in a case study on PEM – URFC stack, Teresa Maria Gulotta
  2. Life Cycle Thinking per la riqualificazione olistica e sostenibile del patrimonio edilizio esistente, Chiara Passoni
  3. Development of a model for a triple layer sustainability assessment of aquaculture, Michele Zoli

Comitato scientifico:

  • Michela Aresta, Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Reattività Chimica e la Catalisi (CIRCC)
  • Maurizio Cellura, Università degli Studi di Palermo, Dipartimento di Ingegneria
  • Maria Anna Cusenza, Ricerca sul Sistema Energetico – RSE, Dipartimento Sviluppo Sostenibile e Fonti Energetiche
  • Laura Cutaia, ENEA, Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali
  • Francesco Guarino, Università degli Studi di Palermo, Dipartimento di Ingegneria
  • Monica Lavagna, Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito (ABC)
  • Sonia Longo, Università degli Studi di Palermo, Dipartimento di Ingegneria
  • Alessandro Manzardo, Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Ingegneria Industriale, Centro Studi Qualità Ambiente (CESQA)
  • Paolo Masoni, Ecoinnovazione srl
  • Marina Mistretta, Università Mediterranea di Reggio Calabria, Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica (PAU)
  • Bruno Notarnicola, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Dipartimento Jonico in “Sistemi Giuridici ed
  • Economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture”
  • Andrea Raggi, Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara, Dipartimento di Economia
  • Lucia Rigamonti, Politecnico di Milano, Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale (DICA)
  • Serena Righi, Università di Bologna, Campus di Ravenna, Dipartimento di Fisica e Astronomia (DIFA) e Centro Interdipartimentale di Ricerca per le Scienze Ambientali (CIRSA)
  • Roberta Salomone, Università degli Studi di Messina, Dipartimento di Economia
  • Antonio Scipioni, Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Ingegneria Industriale, Centro Studi Qualità Ambiente (CESQA)
  • Marzia Traverso, RWTH Aachen University

Comitato organizzatore:

  • Alberto Brunetti, Segreteria Tecnica del Convegno – Università degli Studi di Palermo
  • Maurizio Cellura, Università degli Studi di Palermo
  • Maria Anna Cusenza, Ricerca sul Sistema Energetico – RSE
  • Francesco Guarino, Università degli Studi di Palermo
  • Teresa Maria Gulotta, Segreteria Tecnica del Convegno – Università degli Studi di Messina
  • Sonia Longo, Università degli Studi di Palermo
  • Marina Mistretta, Tesoreria Associazione Rete Italiana LCA – Università Mediterranea di Reggio Calabria